E’ obbligatorio dicharare il proprio conto trading su Etoro ?

  • Ho aperto un conto su Etoro, sono obbligato a dichiararlo anche se ho depositato meno di 5.000 ?
  • Ho un conto su Etoro ma non ho realizzato nessuna plusvalenza, devo comunque inserirlo in dichiarazione dei redditi ?
  • Ho aperto un conto su Etoro e nel corso dell’anno ho prelevato tutto, ho l’obbligo di dichiararlo al fisco ?
  • Il conto Etoro va dichiarato anche se non ho effettuato nessuna movimentazione ?

Queste sono solo alcune delle domande che gli utenti ci hanno chiesto rispetto all’aspetto fiscale del proprio conto trading Etoro.

La risposta, univoca, è che basta aver effettuato un deposito sul conto Etoro per esserne “obbligati” alla dichiarazione.

In quali casi va dichiarato il conto trading Etoro ?
In quali casi va dichiarato il Conto Trading Etoro ?

Il conto trading Etoro è un conto trading estero in regime dichiarativo ovvero il contribuente residente fiscalmente in italia è obbligato a dichiararlo in sede di chiarazione di redditi perchè Etoro non funge da sostituto d’imposta (ovvero NON opera in regime amministrato).

Molti utenti fanno confusione tra l’obbligo di dichiarare il proprio conto trading con l’obbligo di dichiarare e pagare l’eventuale plusvalenza.

L’apertura di un conto trading Etoro obbliga il contribuente italiano alla dichiarazione del conto trading (per gli obblighi di monitoraggio fiscale ed eventualmente per il pagamento dell’IVAFE) e questo avviene indipendentemente dal numero delle operazioni effettuate e dal loro esito.

L’operatività di un conto trading obbliga, in aggiunta agli obblighi di monitoraggio, il contribuente italiano anche a dichiarare e pagare le relative imposte in caso di plusvalenze realizzate (le imposte si pagano soltanto sulle operazioni chiuse e non su quelle ancora aperte)

Per essere in regola con il fisco se hai un conto su Etoro:

  • Devi calcolare autonomamente il capital gain (ovvero eventuali plusvalenze e/o minusvalenze) utilizzando la metodologia LIFO (Last In First Out)
  • Devi calcolare autonomamente il capital gain realizzato da redditi di capitale (come dividendi e plusvalenze di ETF armonizzati)
  • Devi calcolare autonomamente il capital gain realizzato da redditi diversi (ad esempio plusvalenze di Azioni o CFD)
  • Devi calcolare autonomamente il capital gain realizzato da redditi “ordinari” (ad esempio plusvalenze di ETF NON armonizzati)
  • Devi calcolare autonomamente giacenza ed eventuali plusvalenze dovute a differenze valutarie
  • Devi calcolare autonomamente i dati necessari per il corretto monitoraggio fiscale del tuo conto trading e per la determinazione dell’eventuale imposta IVAFE da pagare

Per farlo, sinora, era necessario scaricare l’Estratto Conto (Statement) del proprio conto Etoro e fornirlo al proprio commercialista / caf sperando che avesse esperienza nella gestione della tassazione di conti di trading online.

Da oggi potrai utilizzare MoneyViz dove dopo aver caricato in autonomia il tuo Estratto Conto potrai ricevere il Modello Precompilato per Etoro:

  • Calcolo automatico capital gain
  • Calcolo giacenze medie
  • Calcolo dividendi e interessi anche di strumenti non armonizzati
  • Calcolo di tutti i dati da inserire in dichiarazione dei redditi

Dichiarazione SI, Dichiarazione NO

Vediamo concretamente qualche caso pratico per aiutarvi a capire cosa fare e quando farlo:

Domanda: Ho aperto un conto Etoro il 25 Dicembre 2020 e ho depositato 5.000 euro il 30 Dicembre 2020. Non ho effettuato nessuna operazione. Devo dichiarare il mio conto per il 2020 ?

Risposta: SI, anche se non hai effettuato operazioni sei comunque soggetto agli obblighi di monitoraggio fiscale, quindi devi comunque compilare la tua dichiarazione dei redditi entro il 30 Novembre 2021, anche se non dovrai pagare nulla.

Domanda: Ho aperto un conto Etoro il 1° Gennaio 2020, ma ho effettuato il primo deposito il 1° Gennaio 2021. Devo comunque dichiarare il conto estero per il 2020 ?

Risposta: NO, in quanto dal 1° Gennaio 2020 al 31° Dicembre 2020 il tuo conto estero non ha mai avuto soldi, neppure per un giorno. Non c’è quindi nè obbligo di dichiarazione, nè tantomeno nessuna imposta prevista

Domanda: Ho aperto un conto Etoro nel corso del 2020, ho effettuato pochi acquisti ma nessuna vendita. Devo comunque effettuare la Dichiarazione per l’annualità 2020 ?

Risposta: SI, sei sottoposto agli obblighi di monitoraggio ed in base a quanto versato potresti anche dover pagare lo 0.2 % come IVAFE (una sorta di imposta di bollo per i conti esteri)

Domanda: Ho aperto un conto Etoro nel 2020, ho fatto una sola operazione in perdita e ho chiuso il conto nello stesso giorno. Sono comunque obbligato a dichiararlo ?

Risposta: SI, Anche se non hai alcuna plusvalenza e quindi nessuna imposta sostitutiva da pagare. Sei comunque soggetto al monitoraggio per la detenzione all’estero di una certa cifra anche se soltanto per un giorno.

Se hai altre domande o dubbi non esitare a contattarci !

Categorie: tasse